Nasce Genji monogatari blog

Dopo aver terminato la lettura della Storia di Genji ho provato la desolante sensazione di dover abbandonare un mondo, popolato non da personaggi ma da uomini e donne reali, le cui fortune mi hanno rallegrata e le cui disgrazie mi hanno addolorata.
La meravigliosa complessità delle figure le ha rese vive, tanto da farmi desiderare di incontrarle, parlare con loro, abbracciarle.
Genji, “lo Splendente”, è così umano e allo stesso tempo quasi un’entità che pervade questi luoghi e rende il racconto un’unità compatta, nonostante la quantità di vicende raccontate e personaggi introdotti. Mi sembra di averti conosciuto, Hikaru-kimi: ti ho biasimato, compatito, odiato, compreso, compianto, ammirato, invidiato, amato.
In questo, credo, risiede la grandezza di un romanzo. Al di là dell’incalcolabile importanza storica, dell’indubbia immensità letteraria, dell’abbagliante talento dell’autrice, è la capacità del libro di uscire da se stesso e toccarmi, lettrice di mille anni dopo, con una quantità di sentimenti sorprendentemente attuali.
Ho avuto tra le mani un’opera veramente universale, che nonostante l’enorme distanza spaziale, temporale, culturale, continua ad essere viva, pulsante, coinvolgente come poche.
Grazie a questo amore viscerale ho iniziato a covare un progetto ambizioso. Cercando approfondimenti sul web mi sono accorta della scarsità di risorse disponibili in lingua occidentale, in particolar modo in italiano.
Ho pensato di rimediare, nonostante sia ben lontana dall’essere un’esperta.
Il progetto che ho in mente è ancora abbozzato e spero prenda una forma definita in corso d’opera.
Suggerimenti, commenti e critiche sono sempre ben accetti. Per qualunque comunicazione non esitate a scrivermi a questo indirizzo.

Bologna, Italy

2 risposte a “Nasce Genji monogatari blog”

  1. Bravissima! Ho finito il Genji oggi, ora comincio subito la seconda parte!
    Dovevo leggerne solo quattro capitoli per l’esame di letteratura giapponese, però avevo deciso di leggerlo tutto. All’inizio ero molto dubbioso, e pensavo che presto mi avrebbe stancato e che sarebbe stato molto noioso. E invece mi si è aperto un mondo, davvero non credevo potesse piacermi così tanto, l’ho letto d’un fiato e speravo non finisse mai! Calvino ha ragione, un classico è un libro che ha sempre qualcosa da dire, ed è incredibile che, dopo mille anni, un libro riesca ancora a emozionare, a essere così moderno e stupendo!
    Il tuo sito è fatto benissimo, e anche molto utile, perchè anche se la storia mi ha preso molto, purtroppo comincio già a dimenticare dei particolari,invece consultando il blog posso sempre rinfrescarmi la memoria, leggere le poesie e rivivere i fantastici personaggi!
    Non vedo l’ora che esca la versione di Maria Teresa Orsi, intanto ti faccio l’in bocca al lupo e ti ringrazio per quello che stai facendo!
    Continua così!

    1. Ti ringrazio!
      L’idea del sito mi è venuta proprio perché dopo aver finito il libro facevo fatica a ricordare tutti i personaggi e le vicende, e da quel che so non esiste qualcosa del genere in italiano, quindi ho deciso di rimediare e mi sono messa al lavoro. Mi fa piacere sapere che quello che faccio è apprezzato ed utile, grazie ancora, a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *